The Brand Monitor

Il brand management, le sue evoluzioni

Il brand management, le sue evoluzioni

Dal co-branding di Heinz e Absolut torna il sugo alla vodka

Forse non incontra il gradimento di tutti, ma il connubio tra sugo di pomodoro e il più celebre superalcolico di origine asiatica gode di un’indubbia popolarità dagli anni ‘80. Visto il passato successo internazionale, Heinz, celebre in ogni angolo del globo per il suo ketchup e la svedese Absolut hanno dato vita a un’operazione di co-branding, lanciando un condimento per la pasta alla vodka.

Co-branding Heinz Absolut
©Heinz

Il co-branding di Heinz e Absolut è ispirato dai social media

L’idea di proporre un sugo pronto nasce qualche anno dopo un celebre video apparso su Tik Tok, che vedeva come autrice e protagonista la modella Gigi Hadid durante la preparazione di un piatto di pasta. I due brand hanno voluto dare al lancio un approccio ironico: essendo il video uscito nel 2020, si è infatti scelto di porre sulle confezioni il claim “Ridiculously Late. Absolut(ely) Good”. Sfortunatamente per gli amanti delle novità (o fortunatamente, per gli appassionati della cucina più genuina) la salsa verrà promossa solo in Gran Bretagna e in edizione limitata. 

Le partnership passate

Con questo co-branding Heinz e Absolut si confermano marchi molto attenti dalle potenzialità legate alle partnership con altri brand. Già in passato, infatti, la realtà americana ha già sviluppato collaborazioni con Ocean Spray, cooperativa produttrice di succo e salsa di mirtilli, per la creazione di una salsa, e con Fortnum & Mason, grande magazzino inglese (fornitore della casa reale) per la creazione di cioccolatini glassati al ketchup. Da parte sua, invece, l’azienda europea ha già sviluppato collaborazioni con alcuni mostri sacri dell’arte contemporanea, come Andy Warhol e Keith Haring, nonché con lo stilista tedesco Philip Plein, che a suo tempo ha disegnato e decorato un tiratura limitatissima di bottiglie (solo 100) con cristalli Swarovski.

Scopri altre case history dal mondo del food.

Condividi

Stampa

Articoli correlati