The Brand Monitor

Il brand management, le sue evoluzioni

Il brand management, le sue evoluzioni

Un dolce co-branding con i vasetti di Nutella e Treccani

Nasce la collaborazione fra Nutella e Treccani con l’arrivo nei punti vendita di 21 vasetti in edizione limitata. Chiamata “Nutella® Parole”, la limited edition nasce per celebrare il significato di quei vocaboli che più di altri emozionano le persone. L’obiettivo di questa iniziativa concepita da Ferrero è quello di lanciare un messaggio di positività, invitando a riflettere proprio sul significato di quelle parole che definiscono i nostri sentimenti. 

co-branding nutella treccani
®Ferrero

21 vasetti per altrettante parole

Dalla partnership tra Nutella e Treccani nasce così la selezione di 21 parole, una per lettera dell’alfabeto italiano. Tra queste la N di Noi, la C di Creatività, la O di Originalità e, neanche a dirlo, la A di Amore: tutti termini che richiamano alla mente gli aspetti più positivi della nostra vita. Questa iniziativa offrirà ai consumatori Ferrero di fare la collezione dei vasetti, oppure sceglierne solo alcuni per creare parole/messaggi ad hoc destinati a qualcuno di caro.  

vasetti nutella treccani
®Ferrero

Una grafica adeguata al co-branding di Nutella e Treccani

L’aspetto visivo è ovviamente fondamentale per collaborazioni di questo tipo, specialmente in settori che colpiscono la sfera emozionale come quello del food. Un concetto, questo, da sempre tenuto in grande considerazione nelle strategie marketing di Ferrero . Per questa iniziativa i creativi del marchio piemontese hanno realizzato una grafica ad hoc con immagini facilmente riconducibili ai vocaboli selezionati: si va dal sole sorridente per la S di Sorriso, al papavero rosso in un campo di papaveri gialli per la U di Unicità, o alla danzatrice per la R di Ritmo.

vasetto nutella
®Ferrero

La strategia online

La valorizzazione del co-branding di Nutella e Treccani avviene sfruttando anche le potenzialità della rete. Sul sito di Nutella è stata sviluppata un’apposita landing page dedicata alla campagna, con la quale è possibile scoprire l’etimologia delle parole selezionate, o accedere a un contenuto caricato su Spotify   per approfondirne storia e significato, oltre che scoprire curiosità poco note al grande pubblico. L’accesso alla landing page può avvenire anche inquadrando con il cellulare l’apposito QR code posto sul retro di ogni vasetto.

Clicca qui per scoprire altre case history del settore food!

Condividi

Stampa

Articoli correlati